sabato 5 gennaio 2013

Capodanno dei bambini 2013

Anche quest'anno, come l'anno scorso, abbiamo partecipato al capodanno dei bambini. Credo sia il terzo anno che il comune di Roma promuove questo tipo di iniziativa e quest'anno è stata affidata alla scuola romana di circo e come location è stata scelta la terrazza del pincio....spettacolare, con una vista sul tramonto da lasciare senza fiato! 


Forse però il MACRO (dove si è svolta lo scorso anno) aveva spazi più adatti. Gli artisti di strada, infatti, hanno avuto qualche difficoltà a causa del brecciolino, inoltre mancava lo spazio in cui i bambini potevano cimentarsi con gli "strumenti" degli artisti di strada, che era invece presente lo scorso anno. Ultima, piccola cosa di cui mi lamento e poi parto con gli elogi: la scarsa, anzi, nulla pubblicità che ha avuto la manifestazione...ricordando quanto si entusiasmarono Simone e Matteo lo scorso anno, ho iniziato a cercare informazioni sull'evento già dai primi di dicembre. Ho scritto al Macro per sapere se la riproponessero, ho cercato in tutti i siti in cui vengono raccolti gli eventi di Roma per bambini e non, ma non ne ho trovato traccia tanto che avevo perso le speranze e con molto rammarico avevo concluso che quest'anno non ci sarebbe stato il capodanno dei bambini. Ed invece...il 30 dicembre, cioè solo un giorno e mezzo prima, è uscita la notizia sul sito di informazione turistica del comune di roma con orario e luogo.

La manifestazione è iniziata alle 15.30 e al centro della terrazza si sono esibiti prima il clown, poi il giocoliere, poi il mangiafuoco, ognuno con il suo spettacolo entusiasmante e coinvolgente. Infine, ciascuno di loro si è esibito nuovamente in un grande spettacolo finale presentato da un clown cabarettista tuttofare. 
L' esibizione che ci è piaciuta di più? Quella di mangiafuoco!!! Chevvelodicoaffà!
Matteo batteva le mani a più non posso, Simone non faceva altro che dire "E' fuoco vero! Ho sentito il calore!!" e Matteo ribatteva dicendo di no con il ditino alzato" Eh, sì...ma non si fa, eh!"
Tutti, grandi e bambini, eravamo affascinati, talmente tanto affascinati da non temere nemmeno la pioggia. Chi con il cappuccio, chi con l'ombrello, chi in piedi, chi seduto (noi!) tutti sono rimasti a vedere e ad applaudire fino all'ultima giocoleria e fino all'ultima spruzzata di fuoco!


Eh, eh...e dal Pincio all'Auditorium, o meglio, come ha proposto lui stesso...al Clauditorium, è stata una volata. Lì ho incontrato le mie vecchie* amiche per il concerto di Baglioni...ma ve ne ho già parlato, no?

Così ho trascorso il mio primo giorno dell'anno: niente sveglia, pranzo a casa di mia madre con le nostre famiglie, pomeriggio con i miei bambini con gli occhi pieni di entusiasmo e sera con le mie amiche a godermi un bel concerto e a fare un po' la scema. 
Rilassati, sorridenti, il tempo dilatato, niente orari, Roma bella più che mai, senza traffico...spero davvero che sia di buon augurio.

*di vecchia data, precisiamo, che con il post precedente ho scatenato un putiferio!


giovedì 3 gennaio 2013

10 dita....il nostro era il quarto


Come promesso vi racconto come è andato il concerto, ehm pardon, vi racconto come è stato andare in scena con Baglioni SUL SUO PALCO, proprio lì INSIEME A LUI...e ho cantato pure, eh? Sentiste che laringite m'è venuta!

Nella foto grande la nostra posizione, nella piccola la sua!
La foto piccola in origine doveva ritrarre me seduta al piano di Claudio, ma il buttafuori appena mi ha vista appoiallata lì, con una falcata da gazzella (e una dimensione da elefante) è venuto a dirmi che "eh, no...signorina, non si può!" Spaventata dalla sua mole, un po' imbarazzata per aver osato troppo e colpita per il fatto che mi avesse chiamata signorina, mi sono alzata di scatto proprio durante il clik e siccome ste macchinette digitali scattano almeno 10 secondi dopo il click, la foto non mi ritrare! Pazienza, intanto mi ci sono seduta e nella mia mente (per non dire sul mio sedere!!) la foto c'è!
Che dire...emozionante! E ormai non ci accontentiamo più! Lo scorso anno in piccionaia, quest'anno in settima fila SUL PALCO, il prossimo anno in prima fila SUL PALCO...e se vendono il biglietto sullo sgabello del pianoforte che alternativamente non usa....no, vabbè....anche se effettivamente sarebbe un'idea!
Il concerto è stato bellissimo e questo lo dico da fan, ma ad onor del vero è stato un po' sottotono nella prima parte: la voce dopo la laringite non era proprio al massimo e le canzoni scelte erano tra le più malinconiche 
"eh, no eh! Doveva essere un inizio d'anno con i fiocchi, mica mi devi fare piangere!"   
Mi ha ascoltato ed ha iniziato a girare tra il pubblico, l'atmosfera si è scaldata e soprattutto ci siamo scaldate noi! Vedere le scene di altre fan e delle loro reazioni al suo passaggio poi è stato un vero spasso! 

Qui sotto un piccolo video per rendere l'idea di cosa significhi averlo lì, come dicevo nel mio precedente post, con la chitarra in mano a due centimetri da noi. 


video

PS: OH, Claudio....guarda che l'idea di mettere in vendita il posto sullo sgabello del piano che alternativamente non usi è una gran figata....pensaci che io me lo compro! E tu, Lorenzo (Jova) perchè non ci fai un pensierino ad una serie di concerti così?

martedì 1 gennaio 2013

2013

E finalmente ci siamo lasciati alle spalle questo terribile 2012. 
La fine del mondo, quella dei Maya, non c'è stata, ma personalmente l'ho sperimentata almeno un paio di volte in quest'anno. Ma sono vivo e sono qui .....e la citazione non è a caso,no! Perchè questa sera vado al concerto di Baglioni...doveva esserci il 28 dicembre, ma causa mal di gola (e comincia ad essere un po' vecchietto, porello) è stato rimandato ad oggi. 
Lì per lì ci siamo rimaste male ma...questo concerto non ci stava bene alla fine del 2012, molto meglio all'inizio del 2013! E quante volte tornando da un concerto  mi sono lamentata di non essere arrivata sotto al palco? Ebbene, questa sera non avrò motivo di lamentarmi perchè sarò SUL PALCO e dico SUL per dire proprio
SOPRA  AL PALCO 

Lui lì che canta e suona solo con la chitarra e il piano e noi qui a due centimetri a cantare con lui, come tra vecchi amici e andrò proprio con le mie vecchie e care amiche...e pare che dispensi anche baci e abbracci...nun ce posso pensa'!!!
Buon anno a tutti coloro che passano di qua...e non smettete di farlo perchè ho un sacco di cose da raccontarvi!